Letteratura

La letteratura georgiana è fortemente influenzata dalla storia e dalle vicissitudini del paese. In particolare modo, nei tempi più recenti, la venerazione di Stalin generò una serie di opere indirizzate esclusivamente alla divulgazione . Tra i vari testi del periodo troviamo il romanzo “L’alba della Colchide” di Lordkipanidze e i versi “Il capitano Bukhandze” di Abashidze. Durante la seconda metà degli anni ’50 si verificò lo sviluppo del romanzo, grazie agli autori Gamsakhurdiya (“Il fiorire del tralcio”) e Giaparidze (“La vedova del soldato”).